Differenza tra touch screen e schermo LCD

In generale, si presume che touch screen e schermo LCD sono gli stessi, anche se come vediamo nell’articolo ci sono differenze notevoli.

C’è infatti anche il concetto che quando hai un tablet o un cellulare, hai uno schermo unico.

In realtà, questo tipo di tecnologia funziona con due tipi di schermi che di solito vengono assemblati in un unico pezzo.

Entrambe le tecnologie si completano a vicenda. Oggi, la maggior parte dei dispositivi mobili del pianeta, a parte gli schermi dei laptop e alcuni schermi televisivi, sono ottimizzati per il tocco.

Cioè, possono essere usati con dita, guanti o matite con punte di gomma.

Questa volta, vediamo il differenza tra touch screen e schermo LCD.

Differenza tra touch screen e schermo LCD

Che cos’è un touch screen o digitalizzatore touch e come funziona?

I ricercatori hanno sviluppato a Pannello di vetro, dietro la quale c’era una telecamera di vetro che interpretava il contatto delle dita della persona. Anni dopo, è stato possibile sviluppare a schermata di categoria multi touchottimizzato per «sentire» l’attività delle dita.

Il concetto di «sensazione» si riferisce alla parte «sensoriale» dell’ottimizzazione dello schermo. In altre parole, non si parla più di una tecnologia come una fotocamera ottimizzata per interagire sulla base di un algoritmo.

Si dice che lo schermo percepisca la pulsazione sulla sua superficie e abbia un effetto.

Questo effetto è naturalmente l’attività che indichiamo sullo schermo. Questo tipo di schermo di solito è piuttosto sottile, anche se sono sviluppati in vetro. Quello che succede è che quando si applica una pressione sul vetro, il sistema interpreta la pulsazione.

In quanto la condizione sensoriale dello schermo è semplificata. Proprio per questo, purché sia ​​a cristallo ottimizzato per essere sensibileè che a volte si rompe e non ha alcun effetto sulla funzionalità del cellulare e non risponde come ti abbiamo detto in questo articolo.

Potresti essere interessato a:  Migliori giochi di anime per Android

Il cristallo mantiene la sua essenza, la sua ottimizzazione, nonostante sia frammentato.

Che cos’è uno schermo o display LCD ea cosa serve?

Quello che succede con gli schermi LCD è che si parla già di una tecnologia più avanzata. Lo schermo LCD è quello che contiene il liquido che materializza la qualità dei pixel..

I pixel sono tutta l’architettura chiave che viene proiettata sullo schermo, che definisce la luminosità.

Lo schermo LCD si trova appena sotto il touch screen.

Quindi, quando c’è un tocco sullo schermo di vetro, il secondo livello riconosce quel tocco e collega quell’attività all’intera architettura software del cellulare.

Lo schermo LCD è l’essenza stessa del telefono. Proprio per questo, occorre prestare particolare attenzione affinché cada non far sì che la tecnologia liquida e incorporata ne distrugga l’utilità. Essendo sotto il touch screen in vetro, la sua protezione è supportata.

Ora vediamo che non c’è davvero uno schermo di vetro, ma sei davanti allo schermo LCD. Forse saremmo tentati di testare cosa accadrebbe se facessimo clic su quella schermata.

Così facendo lo vediamo il liquido su detto schermo si espande e torna alla normalità non appena si rimuove il dito.

Forse hai fatto questo test con il vecchio schermo di un pc. Potresti anche esserti chiesto perché se stai premendo su un’icona, il sistema non obbedisce. Questo proprio perché in tal caso, lo schermo funziona solo per visualizzare le immagini.

Ma ha bisogno della tecnologia di un touch screen per avere davvero un effetto.

Che tipo di schermo utilizzano telefoni cellulari e tablet?

Questa domanda è praticamente il risultato della sezione precedente, anche se vediamo alcuni dettagli in più.

Potresti essere interessato a:  Come registrare le chiamate dal telefono Android senza root?

E quale modo migliore che confrontare il sistema touch con cosa rappresenta il clic che fai con il mouse su un computer. Nel sistema operativo, tutto è dato in modo che il clic generi una reazione.

Quando è iniziato il lavoro sul concetto di touch screen, l’obiettivo era fare in modo che le dita dell’utente svolgessero con precisione le funzioni del mouse.

E infatti, in una certa misura si sarebbe potuto realizzare se la stampa fosse stata realizzata direttamente sullo schermo LCD.

Solo in quel caso, le continue pulsazioni alla struttura dello schermo, avrebbero causato la comparsa di macchie. Quindi l’idea del touch screen è nata proprio per evitare che si verificasse questo problema.

Quindi il touch screen e lo schermo LCD funzionano insieme.

Se il touch screen si rompe quando cade, è molto probabile che stia ancora «funzionando».

Ma se il colpo diventa troppo forte per causare danni allo schermo LCD, il problema è complicato dalla visualizzazione non corretta o potrebbero apparire delle strisce.

Un giro negozio di ricambi per cellulari e tablet Puoi trovare schermi completi, touch screen o schermi LCD a seconda del modello di cui hai bisogno.

In breve, i moderni cellulari e tablet funzionano con due schermi: il touch screen e l’LCD.

Deja un comentario