Come usare Discord per LE CLASSI VIRTUALI

A seguito del confinamento, vari centri studenteschi hanno iniziato a valutare alternative per insegnare le classi. Indipendentemente dal titolo di studio, dalla fase iniziale ai gruppi post-laurea, hanno trovato il loro canale digitale: Discordia.

All’inizio, Discord era l’Eden per la comunità di gioco. Tuttavia, la piattaforma ha aggiunto un modulo per le classi virtuali.

Il suo scopo è facilitare uno spazio didattico e confortevole per entrambe le parti. Pertanto, dopo questa iniziativa, milioni di studenti sono passati dallo stare davanti a una lavagna a uno schermo. E a loro volta insegnanti, professori o istruttori si sono adattati a questa modalità.

Proprio come te, anche noi abbiamo la sensazione che sia quello che stavi cercando. Continua a leggere per scoprire come funziona. E, se non hai mai sentito parlare di Discord prima, la cosa più importante è che tu conosca le basi, prima di entrarci.

Cos’è la discordia?

È una piattaforma che permette di comunicare con più persone attraverso server e canali privati.

Attualmente ha raggiunto un numero di utenti che supera i 90 milioni in tutto il mondo. Per questo motivo ha acquisito la popolarità e la credibilità necessarie per costituire gruppi di lavoro in sicurezza.

Chi usa Discord?

  • Giocatori in linea.
  • Insegnanti e studenti.
  • Altoparlanti.
  • Club del libro, yoga o altri hobby.
  • Professionisti della salute per consulenze.
  • Youtuber per comunicare con i tuoi iscritti.

Allo stesso modo, sono stati utilizzati da molti per trasmettere matrimoni e altri eventi dal vivo durante questo periodo di pandemia.

Potrebbe interessarti: Migliori bot per i server Discord

Come funziona Discord?

Discord fornisce il canale di cui hai bisogno attraverso:

  • Server: Spazi privati ​​a cui è possibile accedere solo su invito. In altre parole, pensa al server come alla tua classe.
  • Canali: I server sono organizzati in singoli canali in cui si interagisce con studenti o altri insegnanti. Tra i quali coesistono canali testuali (messaggi e trasferimento file) e canali vocali (dove puoi insegnare la tua classe dal vivo).
  • Bot moderatori: Questi svolgono compiti e funzioni specifici. I bot sono generalmente installati all’interno di server o canali. Questi ti fanno risparmiare tempo quando ripeti un’attività o un commento normale. Diciamo che potrebbe essere un benvenuto, un promemoria delle normative o un avviso quando sarete assenti.

Scarica Discord

Dal momento che hai acquisito un po’ di familiarità con il sistema, procedi all’installazione sul tuo dispositivo per andare avanti. Puoi scaricare Discord gratuitamente sul tuo desktop, dispositivi iOS e Android o accedervi tramite il tuo browser web.

VEDI SUL WEB
GUARDA SU GOOGLE PLAY
GUARDA NELL’APP STORE
REGISTRATI SUL WEB

Quindi, una volta installato, registrati. Ricordati di inserire la tua email e aprire l’email inviata da Discord per verificare il tuo account.

Come creare un server in Discord?

Se desideri creare un server da zero per la tua classe, i passaggi sono molto semplici. Aprendo il link troverai una guida passo passo in ogni fase della creazione della tua classe virtuale.

I più importanti sono i seguenti:

  • Crea un server.
  • Configurare autorizzazioni o ruoli (gerarchia insegnante-studente). Esempio: chi può scrivere, cambiare nickname, inviare file, gestire i membri del canale, tra gli altri.
  • Crea canali di testo/voce.
  • Invita i tuoi studenti inserendo nome utente, numero ID o link.
Potresti essere interessato a:  Crash Bandicoot, Ora Disponibile Su Android

Discord Go Live: lezioni a distanza

Questo modulo “Go Live” ti consente consente la condivisione dello schermo in tempo reale con 10 o 50 utenti contemporaneamente. Uno strumento eccellente per presentare il materiale della classe e per la discussione.

Gli studenti vedranno solo ciò che condividi sul tuo computer, a meno che tu non accenda la videocamera. Mentre spieghi l’argomento, possono porre domande e tu rispondi come faresti in una classe.

Come avviare un go live?

1. Per iniziare, accedere al server e selezionare un canale vocale facendo clic sul simbolo?.

2. Quindi premere il pulsante della fotocamera per trasmettere in diretta.

3. Scegli la finestra o lo schermo che desideri condividere, premi il pulsante “Vai in diretta” e condividerai con i tuoi studenti.

Competizione: Discord contro altre piattaforme

Quando si tratta di conferenze e strumenti, Discord è stata in grado di stabilire un terreno contro i suoi concorrenti. Vediamo cosa lo rende diverso dalle altre piattaforme che già conosciamo.

Discord contro Skype

A causa della sua fama, dobbiamo iniziare con Skype, una piattaforma pionieristica quando si tratta di videochiamate.

Skype comprime l’audio in modo che viaggi “più velocemente”, ma si traduce in una qualità inferiore. Per la sua parte, La discordia modula la tua voce, nel caso in cui il livello sia troppo basso. Ha anche cancellazione dell’eco e soppressione del rumore.

Discord contro Google Meets

Qui è un po’ più difficile decidere chi potrebbe prendere la cintura vincente.

Di per sé, Google Meets è una piattaforma orientata alle conferenze di lavoro. E la sua funzione più interessante è che puoi chiamare i numeri di telefono di un partecipante se la sua connessione Internet è scarsa.

Tuttavia, quando parliamo di gestione dei tuoi studenti, hai la opzione per creare canali per mantenere un ordine migliore. Cioè, puoi assegnare i canali per “Attività”, “Materiali”, “Domande” o “Recensione”.

Discord contro Zoom

Parliamo ora di prezzo: Discord offre più strumenti nella sua versione gratuita (ricordando che Zoom ha quattro diversi piani di pagamento). E, anche un aspetto importante da considerare, è che Discord non richiede il pagamento di un piano Pro per estenderti di +40 minuti.

Zoom invece ha una maggiore capacità di partecipanti per videochiamata, arrivando fino a 1.000 persone. Questo è rilevante solo se stai coordinando un grande evento, ma nel caso tu abbia una classe regolare di 30-50 studenti, Discord è più che sufficiente.

Discord contro WhatsApp

Certamente, A livello di utente, WhatsApp è semplice, ma non utile per insegnare lezioni online. E sì, il fatto che già milioni di utenti lo utilizzino è un punto valido. Tuttavia, le videochiamate sono attualmente limitate a un massimo di 8 persone.

Se hai un piano e aspiri a mantenere l’ordine, l’opzione migliore per te è Discord. Avendo questo ideale, WhatsApp diventerebbe una piattaforma di comunicazione molto informale per ciò di cui abbiamo bisogno in questo caso.

Potresti essere interessato a:  App Gratuite Per Modificare Le Foto

Discord contro Telegram

Entrambe le app sono gratuite, intuitive e consentono agli utenti di invitare facilmente gli altri. Tuttavia, Discord ha la possibilità di condividere lo schermo.

Non finisce qui, Telegram vince un round. Poiché, Discord consente trasferimenti di file con un limite di 8 MB. Da parte sua, Telegram è più generoso e ti offre fino a 1,5 GB. Dipenderà dal contenuto che gestirai con i tuoi studenti.

I vantaggi di avere Discord

Come accennato in precedenza, la piattaforma ha accolto un gran numero di giocatori online, perché non approfittarne?

È probabile che la maggior parte dei tuoi studenti sia già dentro, e se no, ecco altri motivi per proporlo.

  • È compatibile con la maggior parte dei dispositivi, sia desktop che cellulari.
  • È un sistema privato a cui si accede solo su invito.
  • Ha una buona qualità vocale.
  • Ti consente di collegare il tuo account YouTube e altri social network.
  • Una volta che la lezione è finita, possono continuare a giocare.

Domande frequenti

1. Qual è il mio ID Discord?

Questo numero ID viene assegnato automaticamente a ciascun utente durante la creazione dell’account. È composto da quattro cifre ed è preceduto dal segno numerico (#). È importante che ti venga inviato esattamente in modo che tu possa aggiungerlo all’aula virtuale.

Se il tuo studente è nuovo sulla piattaforma, dovrebbe andare su Impostazioni utente> Account per scoprirlo. Lì copia e incolla il nome utente o il numero ID.

2. C’è un’età minima per Discord?

Secondo le regole, gli studenti sotto i 13 anni non lo fanno possono creare un account per motivi di sicurezza. Invitiamo comunque i genitori a registrarsi e, sotto supervisione, i minori possono frequentare le lezioni virtuali.

3. Devo pagare per usare Discord?

Fortunatamente, Discord presenta la maggior parte dei suoi strumenti gratuitamente. Sia la registrazione che la creazione di server e canali. Tuttavia, offre piani a pagamento che, oltre ad avere un costo contenuto, non rappresentano un impedimento per seguire le lezioni online.

Conclusioni

Sappiamo tutti che l’istruzione è il fondamento dello sviluppo di qualsiasi comunità. E non sarà sufficiente inviare PDF e note vocali agli studenti. Questa connessione deve essere mantenuta, anche se siamo lontani. E con l’avanzare della tecnologia, ci avviciniamo un po’ di più.

Ecco perché il concetto e lo scopo di Discord L’aula non è lontana da questa esigenza. Probabilmente per molti insegnanti questa è un’esperienza nuova, quindi lo strumento ideale è già a portata di clic.

Fornisce server, canali e varie fantastiche funzionalità di collaborazione. Ora che sai tutto su questa piattaforma, siamo sicuri che potrai trarne vantaggio non solo nelle lezioni, ma in tutte le tue conversazioni.

E tu, ti sei già iscritto a Discord?

come usare discord per le classi virtuali

Deja un comentario